simon's cat

Loading...

martedì 4 settembre 2012

Papà


C'era un tempo in cui l'estate mi ispirava vita.Tanto che il contatto col sole mi eccitava al punto da - come mi accadde qualche volta- ...scappare a rifugiarmi in cabina per masturbarmi! (...quel che si dice "il bacio del sole";)!!! )Adesso, invece, non mi capita che di  pensare alla morte.Sarà per via dell'essere -non al mare- ma chiusa in casa con le serrande abbassate per schermare il caldo, sarà l'età e l'ipocondria galoppante da malesseri vari, sarà la solitudine...ma è così.
E perciò mi capita più che mai di dialogare coi miei morti.
Ho persino pensato a mio padre con cui non ho mai avuto dialogo.






E' successo guardando in TV (che vedo solo all'ora di cena per tenermi compagnia mentre mangio, perché ho sempre detestato mangiare da sola) un film che si svolgeva ai tempi della guerra d'Africa (tra l'altro con un Beppe Grillo giovanissimo...persino carino! e un Claudio Bisio già quasi calvo...ma quanti anni ha?!?) che lui visse davvero. Così mi sono messa a pensare a lui e alla sua giovinezza.Quasi per un irriverente scherzo al tempo, sono passata dalla TV al PC e ho digitato il suo nome nella ricerca Google...e sorpresa! eccolo lì uscir fuori...con la sua data di morte! Si può trovare qualsiasi cosa in internet su persone anche perse di vista da anni (già provato), ma purché abbiano lasciato qualche traccia di sé in rete...Lui di certo non aveva avuto -se non altro- l'opportunità di farlo... Ma altri ci avevano pensato per lui... nella forma di solerti  ...epigrafisti virtuali...in grado di farti lasciare fiori altrettanto virtuali  sulla sua tomba e abbracci post mortem! A pagamento s'intende.Ho pianto pensando che forse in tutta la vita abbracci non ce n'eravamo scambiati mai (troppo simili nella nostra diversità). Ho allora cercato sue fotografie e l'ho abbracciato col pensiero e col cuore. Gratis (et amore).

8 commenti:

  1. Arriva un momento in cui possiamo permetterci di fare i conti con i genitori, un momento nel quale non possiamo chiedere loro più nulla,, e se abbiamo una domanda dobbiamo risponderci da soli. sono conti che dobbiamo fare, é necessario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so. Lo faccio e lo facevo anche prima...Con la differenza che con mia mamma ho avuto dialogo fino all'ultimo -anche quando apertamente polemico-, mentre con mio padre solo scontri. E adesso che ho quasi l'età in cui lui se n'è andato, c'era in me il desiderio -finalmente- di un in-contro. Che, devo confessare sinceramente, mi sembra tuttora più 'facile' gestire da sola (dentro di me), che se lui fosse effettivamente presente...
      Per cui,se posso prefigurarmi ("sentire") le risposte che avrebbe dato mia madre alle mie domande,quelle di mio padre posso solo 'immaginarle' sulla scorta di un DNA che -a dispetto di tutto- tanto mi ha trasmesso...
      Grazie :)

      Elimina
  2. Quante volte assumiamo atteggiamenti che ci dividono da chi amiamo. Eppure sarebbe facile -al di là di tutta la diversità- ammettere semplicemente il nostro Amore. Andare oltre alle battaglie generazionali, ai conflitti genitori e figli.
    Questo pensiero potrebbe infrangere tantissime barriere, farci vivere meglio ed abbracciarci anche in vita.
    Memore di questo non lesino ai miei figli oltre ai consigli anche il mio sostegno totale e dichiaro costantemente il mio amore abbracciandoli, rimpiangendo come te gli abbracci che non ho dato e non ho ricevuto dai miei morti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Renata, voglio dirti innanzi tutto che anche in questo periodo lungo in cui non ho scritto nulla -né da me, né altrove, ho spesso però letto da te, ogni volta ammirando la tua forza d'animo...e anche 'invidiando' la tua energia!
      Quello che dici è vero. Purtroppo non si può però dare per scontato un rapporto d'amore solo in virtù dei legami di sangue...che come ogni rapporto d'amore, vanno corroborati anche questi, da scambio e pratica d'affetto nel quotidiano vivere.Che, nel caso dei genitori, anche in assenza di capacità d'espressione espansiva (l'unica che ne era capace in famiglia era mia nonna), dovrebbero comunque assumere la sostanza di 'trasmissione' di sé.
      Ti abbraccio :)

      Elimina
  3. Cara Leira, ora non pretendere troppo dal sole, non sono più quei soli e quegli ormoni...Ma fatti una stiracchiata in piena aria, datti una bella carezzata per festeggiare il tepore del settembre e finalmente la fine dell'orrido agosto dei quaranta gradi. Vedi quel mondo là fuori? Aspetta te, la tua bellezza, la tua intelligenza e il bello che ti porti dietro: ne ha bisogno! E pensa dolcemente e senza rimpianti a tuo padre,che ti è ancora accanto ( se vuoi limitare "nella tua mente" ) e ti vuole bene come allora, coccole o non coccole. ( scrive uno di una famiglia che si baciava solo per viaggi oltre i 400km...)
    Fuori di casa, cazzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amico mio, le tue parole mi hanno commosso... E non solo per l'affetto (reciproco) che ci lega ormai da molti anni, ma perché nonostante per età potresti essermi solo fratello maggiore, hai saputo davvero farmi una 'paternale' che contiene in sé tutti i germi migliori di questa parola...e così restituirmi concretamente quella risposta che -dicevo a Soffio-potevo solo provare a immaginare...E che meglio,e con più sentimento e...vigore non poteva essere espressa!
      Grazie di cuore :))!

      Elimina
  4. Ti leggo solo adesso, e mi hai commosso. Anche perchè sto vivendo momenti difficili con mia madre, per cui di energia me ne resta poca, addosso: e di tempo, ancor meno. Ma quello che mi emoziona, vale allora ancor di più. E ti mando un bacio d'affetto.

    RispondiElimina
  5. A me trovare il tuo commento carissimo Max, ha provocato due emozioni contrastanti: la gioia di ritrovare insieme alle tue parole l'empatia tra noi...che conta ormai molti anni, e il dispiacere di saperti alle prese -come non fossero bastati i traumi della terra in sommossa!- ancora pure con problemi che squassano l'anima in profondità...
    Spero solo d'esagerare nella mia apprensività..."tellurica", e ti ricordo che sempre comunque TPNC!

    RispondiElimina