simon's cat

Loading...

giovedì 13 dicembre 2012

Namastè


Namastè....Ravi Shankar.
A te e a tutti i musicisti d'ogni genere, che in molti se ne sono andati in questi ultimi giorni...
(chissà perché il periodo natalizio coincide spesso  col fatale addio alla vita di tanti...)

7 commenti:

  1. Penso invece che sia la ricorrenza a far risaltare la "perdita"... to be or not to be...

    Comunque aggiungo il mio Namasté al tuo per un grande!

    RispondiElimina
  2. Tanti auguri Ieira !!! un sereno Natale a te, lascia fuori dalla porta i problemi per un po' ! Chissà che il tempo non porti la soluzione giusta ;) !!! un abbraccio Renata

    RispondiElimina
  3. Che bello! Amo la musica di altre culture!
    Grazie per averlo postato, a presto!

    RispondiElimina
  4. Ravi Shankar, il sitar, George Harrison.. che tempi
    sì Namaste, anche se Ravi aveva la sua bella età.
    Non so se le feste influiscono, a me pare che si siano proprio anni in cui le partenze si succedono un po' troppo rapidamente, ma magari è solo la mia impressione..
    Ancora tanti auguri Leira! :)

    RispondiElimina
  5. Tanti cari auguri di Buone Feste anche da me.
    Un abbraccio, tuo
    Cosimo

    RispondiElimina
  6. Bello..Ravi Shankar lo vidi Alla Royal Albert Hall nel 1971..Avevo già dei suoi dischi..e mi piacque molto..Purtroppo poco prima del gran finale,dovetti andarmene,perchè stavo a Byfleet nel Surrey ,e non ci sarebbero stati più treni fino al mattino dopo...

    RispondiElimina